legalità

a palermo il convegno "ripensare l'antimafia"

Bindi: “Riformare Agenzia beni confiscati, presto un Commissario”

“I tempi sono maturi per fare una riforma dell’Agenzia dei beni confiscati alla mafia, ma nel frattempo propongo di nominare un commissario”, ha spiegato Rosi Bindi annunciando: “Ieri abbiamo presentato una relazione alla Commissione, che sara’ approvata la prossima settimana, in cui chiediamo una riforma radicale dell’Agenzia dei beni confiscati. In attesa della riforma, ho proposto che la Commissione chieda al Governo di nominare un commissario”.

commenta
0 0

parla il presidente della corte d'appello di palermo

Mafia, “l’Agenzia per i Beni confiscati ai boss funziona male”

corte_appello_palermo_olivieri

“Bisogna ammettere che l’Agenzia per i beni confiscati ai boss mafiosi funziona male per la sua struttura, non ha personale adeguato, personale tecnico. Non ha capacita’ migliorative – spiega Oliveri – Ci sono aziende a forte capacita’ mafiosa che non si possono salvare perché vivono nell’illegalità”.

commenta
0 0

oggi e domani il convegno organizzato dal dems

Antimafia, a Palermo il ministro Orlando e Rosy Bindi

ripensare l'antimafia

Si parlerà anche della riforma dell’articolo 416 ter del codice penale, cioè il voto di scambio politico-mafioso su cui e’ stato raggiunto proprio ieri l’accordo. A Palazzo Steri, si comincerà infatti con una tavola rotonda su “Nuovi contenuti per le sfide del futuro”, coordinata da Giovanni Fiandaca, direttore del Dems e dedicata proprio al sistema penale. E, a seguire, saranno i politici a dire la loro rispetto alle sollecitazioni e ai contenuti emersi.

1
0 0

uccisi con la madre barbara nel 1985 a pizzolungo

Al carcere di Trapani spazio dedicato ai fratellini Asta, vittime di mafia

carcere di trapani

Un’area con i giochi per bambini, un imponente mosaico murale a tema biblico realizzato dai detenuti e una dedica speciale come tributo ai valori della legalità e della non violenza. Nei giorni di visita i figli dei detenuti avranno a disposizione dondolo, scivolo, altalene e un piccolo “castello incantato”. Lo spazio famiglia è dotato anche di un gazebo con tavoli e sedie per la conversazione.

commenta
0 0

verso il tramonto l'esperienza Rizzoli a Bagheria?

Beni confiscati, Villa Santa Teresa
Cooperativa dipendenti per gestirla

Villa-Santa-Teresa-900

Si chiama Villa Santa Teresa coop sociale ed è la cooperativa di dipendenti nata per gestire Villa Santa Teresa, la struttura sanitaria all’avanguardia confiscata all’imprenditore mafioso Michele Aiello dodici anni fa. “La cooperativa – spiega Angela Maria Peruca, presidente di LegacoopSociali Sicilia – è stata costituita ieri e adesso dovrà avviare l’iter per chiedere l’assegnazione

commenta
0 0

l'1, 4 e 15 aprile

Legalità, al Palaoreto di Palermo
il Memorial di Primavera

Palaoreto (2)

Parte domani, al Palaoreto di Palermo, la terza edizione del Memorial “P.F.Rizzo” di calcio a 5 dedicato dall’Istituto comprensivo statale “Maredolce” alla memoria del dirigente scolastico scomparso prematuramente, distintosi per la cultura e la sensibilità dimostrate nell’impegno sociale e professionale. A lui è dedicata questa “Festa di Primavera”, le cui altre tappe saranno quelle del 4 e del 15 aprile.

commenta
0 0

l'iniziativa dell’Università di Palermo

14 studenti tunisini a Palermo
per scoprire l’antimafia

abbasso_lamafia

Provengono dalla Tunisia i 14 studenti che, grazie ad un progetto di collaborazione tra la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Palermo e l’Istituto Superiore di Scienze Umane dell’Università Tunis El Manar di Tunisi, trascorreranno due settimane nel capoluogo siciliano per approfondire la conoscenza della lingua e della cultura italiana, conoscere il territorio e con esso scoprire le attività contro la mafia e il razzismo.

commenta
0 0

la proposta del sottosegretario simona vicari

Un “codice rosa” per vittime di abusi
La proposta della Vicari da Palermo

Si tratterebbe di una corsia “dedicata” nei pronto soccorso utile ad assistere al meglio donne, minori e chiunque sia vittima di violenze “culturalmente orientate” ma anche strumento per convincere le vittime a denunciare i propri aguzzini

commenta
0 0

Per vendere prodotti siciliani nelle fiere del nord d'Italia

Crocetta denuncia “Il Padrino sas”
Utilizza il logo della Regione Siciliana

Il Padrino dolcezze siciliane

Una società che si chiama “Il Padrino – The God Father” usava senza autorizzazione il logo della Regione Siciliana per promuovere e vendere prodotti agroalimentari in fiere itineranti per il Nord d’Italia. Per queste ragioni il governatore Rosario Crocetta ha presentato un esposto contro le società “Il Padrino sas” e “The God Father sas”.

commenta
0 0

vittima di pesanti minacce, potenziate le misure di sicurezza

Scorta civica al Tribunale di Trapani per il procuratore capo Viola

marcello viola

Nuovo presidio di 'Scorta civica' davanti al Tribunale di Trapani in segno di solidarietà al Procuratore Marcello Viola. Ogni giorno, dalle 10 alle 12 un gruppo del comitato sosterà davanti al Palazzo di giustizia di Trapani. A febbraio il prefetto di Trapani ha potenziato le misure di sicurezza per Viola ed altri 7 magistrati del tribunale di Trapani.

commenta
0 0

in prefettura le audizioni della commissione antimafia

Rosy Bindi: “A Catania c’è uno stretto rapporto tra mafia e economia”

Rosy Bindi a Catania

A Catania ol presidente della Commissione parlamentare Antimafia Rosy Bindi ha incontrato la stampa  al termine delle audizioni con i componenti della commissione e i rappresentanti di forze dell’ordine, procura, Dda e Dia di Catania.

commenta
0 0

Dal caffè Mafiozzo al limoncello Don Corleone

Allarme “brand mafia” nel mondo
Coldiretti: “Oltraggio insopportabile”

Prodotti con il brand mafia

La mafia utilizzata come un brand per pubblicizzare e vendere prodotti alimentari. La denuncia arriva da Coldiretti, che ha censito e mostrato gli esempi più scandalosi di prodotti agroalimentari venduti in Italia, in Europa e nel mondo, con nomi che richiamano gli episodi, i personaggi e le forme di criminalità organizzata, sfruttati per fare business.

commenta
0 0

le audizioni della commissione parlamentare

L’Antimafia in missione a Catania

Bindi a Catania 2

Trasferta catanese per la Commissione parlamentare Antimafia riunita da stamattina a Palazzo Minoriti, sede della Prefettura. Finite le audizioni la Commissione parlamentare Antimafia, presieduta da Rosy Bindi, incontrerà i giornalisti per illustrare gli argomenti trattati.

commenta
0 0

L'incontro nella chiesa romana di San Gregorio VII

Il Papa ai mafiosi: “Cambiate vita”
Francesco riceve parenti delle vittime

Papa e don Ciotti

Maria Falcone, i parenti di don Peppino Puglisi, quelli di don Giuseppe Diana sono tra i circa mille familiari delle vittime di mafia che partecipano questo pomeriggio alla veglia con Papa Francesco nella chiesa romana di San Gregorio VII.

commenta
0 0

l'iniziativa delLa “Rete della legalità”

Acireale ricorda le vittime di mafia:
un corteo con studenti e volontari

casavol22032014

Una marcia silenziosa, la lettura dei nomi delle vittime innocenti, una cena della legalità con i prodotti coltivati su terre confiscate: così si è svolta ad Acireale la “Giornata della memoria e del ricordo per le vittime delle mafie”, promossa da Libera e realizzata con il sostegno del Centro di Servizio per il Volontariato Etneo e la collaborazione del Comune di Acireale.

commenta
0 0
serverstudio web marketing e design