legalità

domani a palazzo steri

Mafia e corruzione, il seminario
a Palermo

palazzo steri

Si intitola “Dopo la piovra. Analisi del fenomeno mafioso nella societa’ globalizzata al tempo della crisi” ed e’ il seminario su mafia e corruzione in programma domani alle 10 a Palazzo Steri, a Palermo. A organizzare l’incontro e’ l’associazione Libera insieme all’Universita’ di Palermo e alle associazioni studentesche ContrariaMente, Forum Studentesco Lybra, Foro, R.U.N., U.D.U. e ‘Vivere’, della Scuola delle Scienze Giuridiche ed Economico-Sociali.

commenta
0 0

l'impegno dell'assessore regionale all'agricoltura

Feudo Verbumcaudo: “Restituirlo
al territorio per creare occupazione”

verbumcaudo_2-700x466

L’Assessore Regionale dell’Agricoltura Nino Caleca ha incontrato il neo presidente del “Consorzio Madonita per la Legalità e lo Sviluppo” Vincenzo Liarda insieme ai consiglieri Rosa La Plena e Vincenzo Valenti ai quali ha espresso ‘l’impegno di sottoscrivere un protocollo di collaborazione con l’Assessorato dell’Agricoltura dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea per costruire insieme percorsi di legalità e sviluppo d’impresa.

commenta
0 0

tra i promotori il centro pio la torre

Una petizione per la Commissione antimafia al Parlamento europeo

bandiera europea

La Commissione che, secondo quanto richiesto nella petizione, dovrà essere dotata di uomini e mezzi, dovrà attuare tutte le forme possibili di contrasto alle attività criminose partendo dalla consapevolezza che la criminalità organizzata costituisce un grosso problema per l’economia, la società, le istituzioni democratiche dell’Unione Europea.

commenta
0 0

le iniziative di casa memoria

10 anni fa moriva Felicia Impastato, la coraggiosa mamma di Peppino

felicia_impastato

Il 7 Dicembre 2014 ricorre il decimo anniversario della scomparsa di Felicia Bartolotta Impastato, madre di Peppino. Dalla morte del figlio Felicia ha speso la sua vita con grande dedizione nel perseguire la strada della giustizia e della verità contro la cultura dell'omertà e della sopraffazione mafiosa.

commenta
0 0

solo metà degli italiani denuncerebbe

Italia corrotta come la Romania
Lo dice la percezione dei cittadini

mazzette

Presentato lo studio sull’indice di corruzione percepita dai cittadini. L’Italia è considerata alla stregua della Romania ma solo il 56% dei cittadini denuncerebbe un episodio di corruzione

commenta
0 0

inserimento lavorativo per giovani disoccupati

Il Comune di Ribera affida
beni confiscati alla mafia

Il progetto della Cooperativa Sociale “Liberarmonia” prevede l’espianto totale del noceto e l’impianto di vigneti da vino e oliveti da olio e l’attivita di trasformazione dell’uva in vino. L’intervento ha dei fini produttivi ed occupazionali e prevede l’inserimento lavorativo di giovani disoccupati e soggetti svantaggiati.

commenta
0 0

il sit-in a palermo

Case confiscate alla mafia
non assegnate, protestano i poliziotti

poliziotti

Decine di poliziotti della Consap e della Cooperativa COPS hanno inscenato un sit-in di protesta sotto la sede di Palermo dell’Agenzia ai Beni Confiscati e Sequestrati alla Mafia, in via Vann’Antò. Dopo le recenti dichiarazioni del Direttore dell’Agenzia Nazionale, Postiglione i poliziotti hanno deciso di protestare. “Non è vero – dicono – che nessuno vuole queste case. Il problema e che non vengono assegnate ed utilizzate!”.

commenta
0 0

domani il sit-in in via vann'antò

Case confiscate alla mafia, nessuna per i poliziotti: la protesta

Consap-polizia (2)

Da oltre due anni è in vigore la legge 159/2011, il cosiddetto “Codice Antimafia” che all’art. 48 comma 6 recita: “… Il personale delle Forze armate e il personale delle Forze di polizia possono costituire cooperative edilizie alle quali è riconosciuto il diritto di opzione prioritaria sull'acquisto dei beni destinati alla vendita” .

commenta
0 0

edita da confindustria centro-sicilia

Etica e legalità, nasce
la rivista “Press&Imprese”

copertinaP&I (2)

Il numero 1 di Press & Imprese si apre con l'editoriale del presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi e di Antonello Montante, presidente di Confindustria Sicilia e delegato nazionale di Confindustria per la Legalità. E ospita anche articoli sui desk imprese attivati nei due territori e la rubrica “click d'autore”, curata da Tony Gentile, fotografo palermitano che lavora per l'agenzia di stampa internazionale Reuters.

commenta
0 0

il convegno a palermo

La Polizia a difesa delle donne
per la prevenzione del femminicidio

polizia

La Questura di Palermo, in occasione della “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, ha organizzato un convegno intitolato “La Polizia a difesa delle donne”.Il convegno rientra in un’iniziativa promossa dal Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza, per richiamare l’attenzione sull’allarmante frequenza del femminicidio.

commenta
0 0

lo ha detto leonardo agueci

Nomina procuratore Capo Palermo: “Il Csm se la prende comoda”

Leonardi Agueci

“Il Csm ci sta mettendo parecchio a nominare il nuovo Procuratore capo di Palermo. Se la sta prendendo comoda”.
Lo ha detto il Procuratore facente funzioni di Palermo, Leonardo Agueci, parlando durante la “Giornata di incontro di formazione integrata” in corso nella Prefettura del capoluogo.

commenta
0 0

a palermo il commissario antiracket del governo

Legalità, “Denunciate il pizzo
come scelta di dignità”

RacketEstorsioni-535x300

Quella di denunciare il pizzo “e’ stata sempre una scelta di dignita’ e liberta’ e rimane tale la scelta di schierarsi per la legalita’. Ritengo che la situazione economica attuale dell’imprenditore lo spinga a farla diventare una scelta di convenienza”. Lo ha detto il prefetto Santi Giuffre’, commissario del Governo per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura.

commenta
0 0

le associazioni incontrano prefetti e parlamentari

Antimafia, all’Ars conferenza regionale contro racket e usura

sala gialla

I lavori saranno introdotti dal presidente della Commissione regionale Antimafia Nello Musumeci. Interverranno il presidente dell’Ars Giovanni Ardizzone, il prefetto di Palermo Francesca Cannizzo, i prefetti di Siracusa e di Enna Armando Gradone e Fernando Guida, il questore di Siracusa Mario Caggegi. Le conclusioni saranno affidate al prefetto Santi Giuffrè.

commenta
0 0

medico del paese, venne ucciso dalla mafia nel 1988

Camporeale, per i giovani la borsa
di studio “Giuseppe Montalbano”

Dott. Giuseppe Montalbano

E’ stata presentata ieri la 7° edizione della borsa di studio intitolata al dott. Giuseppe Montalbano, ucciso dalla mafia nelle campagne di Camporeale il 18 novembre del 1988. Si tratta di una iniziativa del tutto privata, pensata, voluta e pagata dalla famiglia e rivolta agli studenti dell’ultimo anno della scuola media “Leonardo Sciascia” di Camporeale (Pa).

commenta
0 0

a palermo dalle 9,30

Scorta civica in piazza per Di Matteo
Sabato la manifestazione

Scorta-Civica-1

L’allarme per la vita del magistrato Nino Di Matteo, pubblico ministero del processo sulla Trattativa Stato-mafia, per il quale ci sarebbe già pronto il tritolo per un attentato, fa mobilitare Scorta Civica, il coordinamento di associazioni, movimenti, organizzazioni e semplici cittadini che dal 20 gennaio si riunisce in un presidio simbolico davanti al Palazzo di

commenta
0 0
serverstudio web marketing e design ©