Blitz dei carabinieri alle prime luci per disarticolare un nuovo “super mandamento” di “cosa nostra”, quello di Camporeale, che secondo gli investigatori era stato “capace di imporsi con la forza sulle altre articolazioni mafiose palermitane”. Le manette sono scattate ai polsi di 36 persone. L’operazione si svolge in tutta l’area occidentale della provincia di Palermo e vede impegnati oltre 300 carabinieri del Gruppo di Monreale, supportati da due elicotteri.