Operai pronti a rilevare l’impresa sequestrata alla mafia, nuova frontiera della gestione dei beni confiscati

In undici lavoravano alla calcestruzzi Belice ora sequestrata alla mafia. loro si riuniscono in cooperativa e chiedono di poter gestire in proprio l’azienda