Sequestrati dalla Capitaneria 150 chili di pesce in vendita ma non adatto al consumo umano

L’operazione della Capitaneria di Porto di Augusta che ha controllato non solo i mercati all’ingrosso ma anche pescherie e rivendite di pesce fresco della provincia