martedì - 26 settembre 2017

 
#Giancarlo Cancelleri#nello musumeci#fabrizio micari#claudio fava#"Cous Cous Fest"#oroscopo blogsicilia

Archivio

continua la loro battaglia

francesco perugia

I disabili gravi siciliani, la promessa dell’assistenza (arrivata solo in parte) e poi il nulla: l’appello di Francesco Perugia a Crocetta (VIDEO)

Come spiega Francesco “i fondi sono arrivati ma in modo parziale, è stata pagata la prima tranche e poi non è arrivato più niente. Inoltre, non tutti i disabili gravissimi hanno ricevuto i soldi, mi arrivano continuamente e-mail e appelli da parte di altre persone nella mia situazione”.

0 condivisioni

la manifestazione davanti la presidenza della regione

protesta medullolesi

I medullolesi spinali in protesta: “Noi disabili gravi senza assistenza, non abbiamo soldi per curarci” (VIDEO)

“Ci fa molta rabbia il fatto che da decenni percepivamo il buono socio-sanitario, paragonabile a una piccola elemosina. Prima è stato rimodulato, poi ridotto, adesso azzerato. Quindi non abbiamo nessun aiuto”.

0 condivisioni
protesta disabili palazzo orleans (7)

Primi assegni dalle Asp per i disabili gravissimi, anzi no manca ancora una convenzione

Senza fine il calvario dei disabili gravi e gravissimi della Sicilia. Crocetta annuncia l’avvio dei pagamenti ma non è così. L’assessore Mangano, invece,  i rappresentanti della Consulta regionale per la disabilità.

0 condivisioni
disabili

La Regione dichiara guerra agli invalidi, controlli incrociati per scoprire i falsi

Il prossimo 12 giugno l’incontro fra la consulta della disabilità e l’assessore alla famiglia ma la Regione si presenterà, invece che con risposte, con l’avvio delle indagini amministrative su chi percepisce un contributo di invalidità

0 condivisioni
disabili-2

Ancora nessuna assistenza per i disabili gravi, i fondi stanziati in finanziaria non vengono erogati

I disabili gravi restano abbandonati a se stessi. I fondi annuncianti non vengono erogati e c’è il rischio di un blocco legato a procedure anomale ‘inventate’ dalla Finanziaria

0 condivisioni

medico e docente dell'ateneo palermitano, creò il centro universitario per la disabilità

lettere prof (2)

Disabili, 15 anni dopo non è cambiato nulla: quando il professor Cupidi scrisse a Ciampi chiedendo “aiuto per le persone costrette a dipendere dagli altri”

“Perché altrove – scriveva il professore – le persone con disabilità non autosufficienti vengono assistite ed in Sicilia, invece, sono lasciate alle cure delle famiglie o di pochissime persone di buona volontà?”. Giovanni Cupidi, tra i fautori della mobilitazione dei disabili, ha fatto tesoro dell’eredità morale e della passione civica del padre. Vi raccontiamo la loro storia.

0 condivisioni
ospedali 940

Crocetta e le nomine dei manager della sanità in scadenza: tutti contro il governatore che intanto firma il decreto per i disabili

Crocetta vuole nominare 9 dei 18 manager della sanità siciliana in pieno periodo elettorale e nels emestre bianco e alle critiche non risponde. Intanto firma il decreto per i soldi ai didsabili gravissimi

0 condivisioni
ars-palermo

Ottocento emendamenti e il nodo della legge ‘collegata’, tutti i guai di Bilancio e Finanziaria da 23 miliardi

Ieri l’approvazione dei bilanci interni e dei documenti tecnici necessari ma privi di vere indicazioni politiche ed economiche ma nel vivo si entra oggi. Attesa per l’emendamento governativo sui disabili

0 condivisioni
Marcia disabili dignità

Disabili gravi senza assistenza, Baccei: “Infondata assenza di risorse sbandierata da Pif”

All’indomani della marcia per la dignità che ha portato i disabili in piazza in carrozzina e dopo le nuove polemiche l’assessore all’economia rassicura sulla presenza delle risorse

0 condivisioni

numerose le adesioni da parte della società civile

disabili

Disabili in marcia dopo “le supercazzole contabili”: pronti alla manifestazione di mercoledì, ci saranno anche le carrozzine vuote

Sono stati stampati un centinaio di cartelli con la scritta “Io sto troppo male per essere qui”. Saranno genitori ed amici a portare in marcia, le carrozzine vuote di quei disabili gravissimi che non possono muoversi da casa. E che aspettano ancora l’assistenza H24.

0 condivisioni
protesta disabili (4)

Disabili gravi, l’ultima presa in giro: i soldi in finanziaria sono solo sulla carta

Fondi stanziati nella norma ma non disponibili nei fatti e dunque assistenza che rischia di restare al palo anche dopo la definizione del documento di politica economica regionale

0 condivisioni
disabili all'ars (3)

Disabili gravi, via libera in Commissione al ‘Piano Crocetta’ da 36 milioni

Assegni mensili a 2140 disabili riconosciuti gravissimi in attesa di un sistema di assistenza tutto da definire ma i rappresentantid ei disabili continuano a non considerare questo piano efficace

0 condivisioni

Ieri la discussione attorno alla bozza di decreto sulla vicenda

disabili (4)

Disabili contro provvedimento Crocetta: “Scelte sbagliate ed inefficaci”

“Lei risponderà a tutti noi e alla sua coscienza di queste scelte scellerate, politicamente corrette senza dubbio, ma Sbagliate ed inefficaci. Vuole tapparci la bocca ma stia sereno – concludono . La bandiera sventola , Ma non è bianca”.

0 condivisioni

Per il 2017 previsto incremento fino a 100 milioni

protesta disabili (4)

Disabili gravi, Crocetta “Per ora fondi a 36 milioni ma presto risorse fino a 250 milioni”

“Non c’è nessuna presa in giro – aggiunge -, ma una risposta concreta. Mi sembrerebbe assurdo non intervenire sulla disabilità gravissima, dato che abbiamo già i soldi per poterlo fare”.

0 condivisioni

il presidente lo galbo ha fatto visita a giovanni cupidi

lo galbo

Disabili senza assistenza, l’Anci Sicilia Giovani: “Inaccettabile il disinteresse di Crocetta”

“Ciò che serve- afferma Lo Galbo – è sviluppare un progetto per monitorare l’operato dei comuni, affinché venga assicurato un livello minimo di garanzia e un coordinamento delle strategie adottate dai comuni a sostegno dei disabili”.

0 condivisioni

le sue condizioni di salute lo costringono a limitare le uscite

francesco

Disabili, durante l’audizione all’Ars Francesco si sente male: “Ho rischiato grosso, cosa ne sa chi ci governa?”

Il giovane: “Non parteciperò più attivamente ad eventi del genere, audizioni, assemblee, manifestazioni e quant'altro.
Ieri ho rischiato grosso”. E ancora: “Non voglio abbandonare la nave ma ho delle responsabilità nei confronti di mia madre (cardiopatica ed anziana) e mio fratello (ragazzo giovane e disoccupato)”.

0 condivisioni

le considerazioni dopo la deludente audizione di ieri all'ars

cravatta

I disabili gravi e quella ‘etica della politica’ che non c’è: quando gli altri sono un problema e non una risorsa

Durante la lunghissima audizione un ragazzo disabile, sopraffatto dalla stanchezza, si è addormentato. Un altro si è sentito male ed ha dovuto abbandonare l’aula. Nessuno ha chiesto ai ragazzi se avessero bisogno di bere o andare al bagno. La denuncia: “Non ci siamo sentiti trattati da persone”.

0 condivisioni

incontro in VI commissione ma al piano terra, il palazzo è inaccessibile

Una tassa di scopo per finanziare l’assistenza ai disabili gravi, l’ultima proposta del Governatore (FOTO) (VIDEO)

E intanto Palazzo dei Normanni è un dedalo di barriere architettoniche come hanno documentato i ragazzi disabili con foto e video postati in rete, dopo il loro ingresso all’Ars che è stato una vera e propria impresa.

0 condivisioni

dopo il video appello di questa mattina, migliaia le condivisioni in rete

lettera mattarella

Mattarella risponde all’appello dei disabili siciliani: “Solleciterò le istituzioni perché diano risposte alle vostre esigenze” (FOTO)

Il video appello era stato lanciato questa mattina in risposta all’ennesimo attacco del presidente della Regione lanciando anche l’hastag #siamodisabilinocretini.

0 condivisioni

intanto il governatore Crocetta li attacca

“Siamo stanchi e trattati da stupidi”: l’appello dei disabili siciliani a Mattarella. Nuova protesta all’Ars (VIDEO)

I disabili siciliani non esitano a definirsi “vessati” da un sistema dal quale si sentono trattati “come stupidi, ai limiti della crudeltà”. Domani saranno con le loro carrozzine all’Ars, ma aspetteranno in portineria. Ribadiranno, e non importa se con un filo di voce, “siamohandicappatinocretini”.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.