venerdì - 24 novembre 2017

 
#Totò Riina#messina denaro#carabinieri#polizia municipale#oroscopo

Archivio

sessanta lavoratori in bilico

Ancora in attesa degli stipendi di agosto e settembre, in stato di agitazione dipendenti Cooperativa Badia Grande per gli immigrati

Sono circa 60 lavoratori che svolgono servizi delicati ed importanti per gli immigrati come servizio di prima accoglienza, vitto ed alloggio, pulizie ambienti ed assistenza psicologica e sociale sociale del trapanese.

0 condivisioni

La vittima ha 50 anni

Lampedusa, donna denuncia tentata violenza da parte di 5 tunisini: riesplodono le polemiche attorno al problema sicurezza

L’abitazione della donna, sposata e con figli, si trova lungo la strada che dalla struttura di accoglienza di contrada Imbriacola conduce fino al centro del paese.

0 condivisioni

E' approdata al porto la nave Acquarius di Sos Mediterranee

Oltre seicento migranti giunti a Palermo, un terzo sono minori (VIDEO)

I profughi provengono da Siria, Egitto, Mali, Costa d’Avorio, Guinea Bissau, Sudan, Marocco, Somalia, Eritrea, Senegal, Camerun, Nigeria, Liberia, Etiopia, Algeria, Ghana, Benin, Gambia, Yemen.

0 condivisioni

salvati al largo di lampedusa

Sul barcone con 22 migranti che ha messo in pericolo di vita, incastrato dai video scafista tunisino

Tutti gli immigrati, sono stati quindi condotti presso il Molo Favaloro del Porto di Lampedusa, ed affidati alle prime cure del personale sanitario che opera presso il C.S.P.A./Hotspot di Lampedusa.

0 condivisioni

l'esito dell'operazione "sunrise"

Trasportavano migranti e tabacchi di contrabbando dalla Tunisia, scattano 5 arresti

Gli illeciti e lucrosi traffici avvenivano con l’impiego di veloci gommoni condotti da esperti “scafisti”, in grado di compiere la traversata in meno di 4 ore, al prezzo di oltre 3000 euro per persona trasportata.

0 condivisioni

In programma domenica

Casa Pound contro accoglienza migranti; Sinistra Comune:”No a manifestazione prefetto e questore prendano posizioni nette”

“Chiediamo al Prefetto ed al Questore – aggiungono – come sia possibile autorizzare una tale manifestazione, organizzata da forze apertamente neofasciste. Chiediamo anche a loro, in quanto istituzioni, di prendere posizioni nette perché non si tratta di opinioni ma di difesa dei valori costituzionali”.

0 condivisioni

Trafficante di uomini arrestato fra i migranti ospitati nel centro hotspot di Lampedusa

Ritenuto un trafficante internazionale di uomini è accusato di tratta di persone, sequestro di persona, violenza sessuale, omicidio aggravato e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

0 condivisioni

lo spettacolo premiato nell'ambito del progetto "Migrarti" del Mibact

In scena 30 artisti da tutto il mondo, allo Spasimo di Palermo “Il viaggio di Ibn Battuta (in Italia)”

“La danza – spiega Sabah Benziadi, ideatrice e regista del progetto – è libertà, espressione, coinvolgimento, è un’educazione all’amore per se stessi e per gli altri”.

0 condivisioni

la lettera dell'associazione l'arca

Amministrative, “serve battaglia di civiltà”: appello per candidare cittadini di origine non italiana al consiglio comunale

Si legge nella lettera: “Cittadini, provenienti da varie parti, hanno scommesso, con la propria vita, intelletto, professionalità e la propria gioventù sulla nostra città, rendendola più bella, più accogliente e più umana”.

0 condivisioni

sono mamma, papà e 4 bambini festeggiati dalla comunità madonita

La solidarietà che si fa accoglienza, a Polizzi Generosa arriva una famiglia siriana

L’organizzazione, febbraio ad oggi, ha permesso l’arrivo di circa 500 persone, siriani in fuga dalla guerra. Ma il progetto prevede l’arrivo di mille persone nell’arco di due anni.

0 condivisioni

il 28 giugno la mobilitazione nazionale

Proroga permesso di soggiorno
Sit-in immigrati a Palermo

A Palermo circa 2mila cittadini rischiano di perdere il permesso di soggiorno per problemi relativi alle restrizioni delle normative di legge.

0 condivisioni

4 scafisti arrestati

Percossi e lasciati senza acqua, profughi stremati sbarcano a Messina

Le vittime di questo ennesimo trattamento inumano in occasione di uno dei tanti approdi sulle nostre coste, hanno univocamente riconosciuto nell'uomo contrassegnato dal n° 117, colui che li teneva sotto tiro e che coordinava gli altri due suoi sottoposti, entrambi del Gambia.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.