Trattativa Stato-mafia, il pm Di Matteo: “Mancino era ossessionato dal confronto con Martelli, fece di tutto per evitarlo”

Di Matteo ha letto in aula brani delle intercettazioni delle telefonate tra Mancino e l’ex consigliere giuridico del
Quirinale Loris D’Ambrosio dalle quali, secondo la Procura, si evincerebbero i tentativi del politico di sollecitare intervento del Colle per scongiurare il confronto con Martelli.