lunedì - 22 gennaio 2018

 
#Totò Riina#messina denaro#carabinieri#polizia municipale#oroscopo

Archivio

applicato nelle province italiane più povere

Reddito minimo di inserimento, stanziati quasi 8 milioni per il 2018

Il Reddito Minimo d’Inserimento fu sperimentato nel 1998 tra le province italiane classificate come le più povere. Tra esse, in Sicilia vennero individuate Caltanissetta ed Enna. Degli originari 2.800 lavoratori coinvolti, oggi operano in 1.200 circa.

0 condivisioni

L'attacco della Cisl Palermo Trapani

Clochard morto a Palermo: “Disagio sociale cresce, bisogna incalzare di più le istituzioni a tutti i livelli”

“Bisogna incalzare di più le istituzioni a tutti i livelli nella lotta alla povertà, al diffusissimo fenomeno degli homeless e sostenere sempre di più il mondo del volontariato, che già con i pochi mezzi a disposizione, fa tanto per aiutare chi vive di stenti”.

0 condivisioni

il monito dai lavori del congresso generale della cisl

Trapani e Palermo, serve un patto per lo sviluppo e il rilancio dei territori partendo dalle infrastrutture

“Siamo stanchi di questa politica distratta e disinteressata chiediamo una svolta che può partire dal rilancio di Birgi e del porto dove sono attesi ancora lavori per migliorare la sua funzionalità”.

0 condivisioni

cresce la povertà alimentare tra gli under 34

XXI Giornata Nazionale Colletta Alimentare, in Sicilia quasi 15mila volontari raccoglieranno viveri nei supermercati

All’interno delle famiglie dove sono presenti tre o più figli minori la situazione è particolarmente critica: l’incidenza della povertà sale infatti al 26,8%, coinvolgendo, così, quasi 138mila famiglie e oltre 814mila individui.

0 condivisioni

Denuncia e richieste del consigliere Carmelo Sofia

Inverno in arrivo, scatta l’allarme ‘senza tetto’: in aumento il numero di ‘clochard’ (FOTO)

Denuncia del consigliere comunale Carmelo Sofia sullo stato di emergenza causato dai numerosi senza tetto che dimorano per le strade di Catania

0 condivisioni

oltre un terzo dei meridionali è a rischio povertà

Nessuna speranza all’orizzonte per il Sud, l’impietosa previsione di Svimez: si tornerà ai livelli pre-crisi solo nel 2028

Nel Rapporto 2017 si legge che nel 2016 “circa 10 meridionali su 100 sono in condizione di povertà assoluta, contro poco più di 6 nel Centro- Nord”. Nelle regioni meridionali il rischio di povertà è così distribuito: Sicilia (39,9%), Campania (39,1%), Calabria (33,5%).

0 condivisioni

Al centro del congresso territoriale della Cisl Palermo-Trapani

Dramma povertà, vertenze irrisolte e disagio sociale: i problemi senza soluzione dell’Isola

Il congresso della Cisl si aprirà mercoledì 22 marzo alle 15,30 all’hotel San Paolo di via Messina Marine a Palermo e si concluderà giovedì 23, quando è previsto l’intervento del segretario generale Cisl nazionale Annamaria Furlan.

0 condivisioni

il sindacato degli inquilini lancia l'allarme

Emergenza casa e povertà, 10mila famiglie sfrattate ogni anno in Sicilia per morosità

Diecimila sfratti all’anno in Sicilia e almeno 30mila famiglie in graduatoria per avere una casa popolare, senza contare le centinaia di migliaia di nuclei familiari che vivono in alloggi popolari degradati e in stato di abbandono.

0 condivisioni

112 milioni per le famiglie a basso reddito, rivoluzione nei servizi sociali

Centododici milioni per i servizi sociali siciliani, nascono gli sportelli territoriali Sia della Regione per gestire aiuti alle famiglie in difficoltà

0 condivisioni

misura insufficiente secondo il sindacato

112 milioni di euro alla Sicilia per contrastare la povertà

Il Sia prevede il riconoscimento di una carta Acquisti di importo pari a 80 euro per ogni componente del nucleo familiare per un massimo di 400 euro mensili.

0 condivisioni

quasi 200 mila famiglie in poverta' assoluta in sicilia

Povertà ancora in crescita in Sicilia
Il 14,5% delle famiglie isolane

Dati terribili quelli dell’incremento della povertà assoluta. Sono ormai il 14,5% pari a quasi 200 mila le famiglie siciliane che hanno difficoltà

0 condivisioni

112 milioni disponibili per la sicilia

Via libera alla social card, 400 euro per famiglia

Pubblicato in gazzetta ufficiale il decreto che torna a istituire la social card per le famiglie in condizioni di povertà. fino a 80 euro a persona e 400 euro per nucleo familiare la mese

0 condivisioni

i dati diffusi dall'istat, mai valori così bassi dal 2005

Oltre 4 milioni di italiani in povertà assoluta: in Sicilia sono il 25,3%

La povertà colpisce soprattutto le famiglie numerose e cresce in modo rilevante tra i giovani, mentre resta stabile tra gli anziani.

0 condivisioni

e' predisposto dal dipartimento programmazione

Ecco il ‘Piano povertà’ per spendere 350 milioni

Ecco la ripartizione dei fondi e i provvedimenti previsti dalla delibera di giunta ma i soldi non ci sono e se anche arrivassero il percorso di legge non permette l’attuazione del piano

0 condivisioni

somme residue della delibera cipe

Via libera dalla giunta ad altri 562 milioni di euro

Ecco, punto per punto, come crocetta vuole riprogrammare i fondi residui Cipe 2015 anche per il piano anti povertà. Ma le risorse appaiono fumose

0 condivisioni

da fenomeno a emergenza sociale

Separazioni in aumento
Padri ridotti in povertà

Il problema dei padri separati è diventata ormai una vera e propria emergenza sociale. Molti uomini vivono in povertà: la denuncia dell’associazione Codici

0 condivisioni

l'assistenza della caritas di catania

Pasti per i senzatetto anche d’estate

I volontari dell’Unità di Strada della Caritas di Catania garantiranno assistenza e un pasto caldo ai senza fissa dimora anche nei mesi estivi.

0 condivisioni

a palermo il 5,7% non ha una casa

Cresce inesorabilmente la povertà
A rischio il 40% dei siciliani

Continua a crescere la povertà in Sicilia, a palermo il 5,7% della popolazione non ha una casa e in  Sicilia il 40,1% della popolazione è a rischio povertà mentre il 26% è già considerato povero

0 condivisioni

l'1 aprile il dibattito organizzato dalla cisl

Povertà in crescita in Sicilia
Quali sono le politiche sociali?

Il contrasto al fenomeno non è più solo al centro del dibattito politico ma potrebbe tradursi in scelte legislative di riforma che possono determinare un impatto rilevante sul sistema delle prestazioni e dell’assistenza.

0 condivisioni

l'appello dei sindacati

Allarme povertà tra i pensionati, urge riforma sistema previdenziale

I pensionati rilanciano dunque la mobilitazione regionale e nazionale insieme a Cgil e Uil. Il prossimo 2 aprile in tutte le città si terranno le manifestazioni territoriali Cgil Cisl e Uil per chiedere “la flessibilità in uscita per sbloccare il mercato del lavoro”.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.