Omicidio a Licata, il tribunale non convalida il fermo del nipote presunto assassino

Giuseppe Volpe, il diciannovenne accusato di aver assassinato lo zio per questioni economiche, torna in libertà