mercoledì - 18 ottobre 2017

 
#Giancarlo Cancelleri#nello musumeci#fabrizio micari#claudio fava#oroscopo blogsicilia

Archivio

Dai carabinieri calatini

Atti persecutori e violenza sull’ex moglie: arrestato 47enne a Caltagirone

Un 47enne di Caltagirone è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di atti persecutori e violenza nei confronti dell’ex moglie

0 condivisioni

il governatore sarebbe stato avvicinato da una troupe de le iene

L’ira di Crocetta contro i giornalisti: “Io assalito in spiaggia, la mia libertà violentata”

“Stamane mentre mi stavo asciugando per risalire dalla spiaggia e andare in ufficio, un giornalista delle Iene, lo stesso che mi insegue da un anno ponendomi una domanda completamente falsa sui fondi europei, mi ha letteralmente assalito con una troupe di tre – quattro persone per riprendermi in costume”.

0 condivisioni

i fatti risalgono all'aprile 2013

Violenza privata durante protesta contro la pesca, il Tribunale di Sciacca assolve attivista di Greenpeace

Il tribunale di Sciacca (Agrigento) ha assolto ieri con formula piena perché il fatto non sussiste il direttore delle campagne di Greenpeace Italia, Alessandro Giannì, dall’accusa di “violenza privata”.

0 condivisioni

Tentata violenza sessuale nel Messinese, arrestato un diciottenne nigeriano

Un nigeriano di diciotto anni è stato arrestato con l’accusa di violenza privata e tentata violenza sessuale in provincia di Messina

0 condivisioni

un arresto a caltagirone

Migrante avvicina ragazzina:
tenta aggressione in strada

Protagonista della vicenda sono un migrante nigeriano di 26 anni ospite del Cara di Mineo e una minore di 14 anni residente a Caltagirone.

0 condivisioni

un arresto e una denuncia nel catanese

Sfregiato al volto per uno sfratto

Prima la lite per quello sfratto che all’ex inquilino non era andato giù. Poi l’aggressione con un taglierino e il padrone di casa che rimane sfregiato al viso.

0 condivisioni

rosa lo nardo si lanciò dal balcone nel 2013

Vessazioni sul lavoro, donna suicida
Chiuse le indagini su due manager

Vessazioni, angherie, continui cambi di sede, e poi atteggiamenti che hanno concorso a farla sentire fallita ed inadeguata. La vita sul posto di lavoro per Rosa Lo Nardo era diventata un inferno.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.