Il caldo ha distrutto i vigneti: avviato iter di stato di calamità per la vitivinicoltura siciliana

“Il grande caldo di questi giorni sta facendo perdere migliaia di quintali di uva, determinando il disastro nella produzione vitivinicola di questa annata – afferma Cracolici. Tutto ciò conferma l’effetto della siccità che a detta di molti agricoltori ha determinato una situazione mai vista in precedenza”.