Armi e munizioni illegali, a processo zio e nipote: il più giovane è ritenuto ex vivandiere di un boss latitante

Zio e nipote furono travati in possesso d i rmi clandestineuna delle quali venne rubata alla vittima di un agguato dello scorso maggio