In due sono entrati in banca in una tranquilla fine mattinata di agosto e si sono portati via 100 mila euro. Irriconoscibili con tanto di parrucche e armi da taglio alla mano, pare dei taglierini, hanno svuotato le casse degli sportelli.

I due malviventi alle ore 13 circa hanno rapinato la banca Bper (Banca popolare Emilia Romagna), di fronte al McDonald’s, lungo il viale Leonardo Sciascia al Villaggio Mosè. I

due hanno fatto irruzione all’improvviso e senza che si innescasse alcun allarme. Minacciando, con il taglierino appunto, gli impiegati che erano alla cassa si sono fatti consegnare tutti i soldi disponibili, forse quelli già accantonati per ricaricare il bancomat.

Senza perdere un solo secondo, i rapinatori si sono poi dileguati.

Lungo il viale Leonardo Sciascia si sono precipitati i carabinieri che hanno ricostruito l’accaduto e avviato le ricerche. Pare – ma la quantificazione, fino a tarda sera, era ancora in corso – che i due giovani siano riusciti a portar via almeno 100 mila euro.

I militari stanno conducendo un vero e proprio rastrellamento: sono state già controllate molte persone, anche note per reati analoghi.