Ancora sangue sulle strade siciliane, stavolta sono due le vittime. Due incidenti stradali mortali si sono verificati a Palma di Montechiaro, in provincia di Agrigento e ad Aci Catena, nel Catanese.

Gaetano Lo Brutto, 32 anni, di Palma di Montechiaro, era tornato nel suo paese per le ferie estive. Viveva e lavorava in Germania nel settore della gastronomia. Era andato all’estero con tanti sogni nel cassetto ma forte era rimasto il legame con la sua famiglia. Aveva atteso l’estate per poter riabbracciare parenti e amici. Nella tarda serata di mercoledì a Torre di Gaffe la tragedia: la Fiat Punto che Gaetano stava guidando, forse per un colpo di sonno – è questa l’ipotesi dei carabinieri che si sono occupati della ricostruzione della dinamica dell’incidente – di colpo è uscita fuori strada e si è ribaltata. Un altro automobilista che ha assistito alla scena ha immediatamente chiamato i soccorsi. Sul posto sono arrivati il 118, i vigili del fuoco e i carabinieri. E’ stato necessario infatti l’intervento dei pompieri del distaccamento di Licata per tirare fuori dalle lamiere contorte Gaetano. I soccorritori del 118 hanno fatto di tutto per rianimarlo ma il suo cuore aveva già smesso di battere.
Grande sgomento a Palma di Montechiaro dove tutti conoscevano Gaetano Lo Brutto, un ragazzo sempre allegro ed affabile, molto tenace, pronto ad aiutare gli altri e a donare un sorriso.

Nel Catanese invece a perdere la vita è stata una ragazza di appena 22 anni, Ashsana Buremi, che viveva ad Aci Castello. La giovane è morta sul colpo. L’incidente è avvenuto poco prima della mezzanotte in via Nizzeti, la strada che collega Aci Sanfilippo, frazione di Aci Catena, con Ficarazzi, frazione di Aci Castello.
Ashsana viaggiava in moto, una Benelli 500, con un giovane di 25 anni, che conduceva il mezzo.
La moto, per cause ancora da accertare, si è schiantata contro un grosso albero che costeggia la strada.
Non è ancora chiaro se i due giovani indossassero o meno il casco.
Il 25enne è ricoverato al Policlinico di Catania, non sarebbe in pericolo di vita.
L’incidente sembrerebbe essere stato autonomo: inutili i tentativi dei sanitari del 118 di rianimare Ashsana.
I funerali della giovane si svolgeranno oggi alle 11 nella parrocchia di Ficarazzi.