Ema La Porta è la nuova dirigente della Divisione Polizia Anticrimine alla questura di Caltanissetta. Primo dirigente della polizia, cinquanta anni, pugliese, è laureata in giurisprudenza all’università La Sapienza di Roma. La Porta è sposata con un appartenente della polizia di Stato ed ha due figli.

Una carriera cominciata nel 1994

In polizia dal 1994, al termine del corso per funzionari presso l’istituto superiore di Polizia, ha svolto tutta la sua carriera presso la questura di Palermo, dove si è occupata di controllo del territorio quale funzionario addetto, prima presso l’ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e poi presso alcuni commissariati sezionali.

Successivamente ha assunto l’incarico di funzionario addetto presso l’ufficio di gabinetto e, negli ultimi anni, ha assunto l’incarico di dirigente dell’ufficio tecnico logistico provinciale.

L’augurio del questore Ricifari

Il questore Emanuele Ricifari stamattina, nell’accogliere la dottoressa La Porta, le ha augurato un proficuo lavoro in un delicato settore come la Divisione Polizia Anticrimine che ha competenza in materia di misure di prevenzione personali e patrimoniali, analisi strategica dello studio e del supporto investigativo nell’attività propositiva, nonché in materia di attività informative per l’applicazione e la proroga dello speciale regime detentivo.

Bilello trasferita a Catania

Patrizia Bilello, dirigente della Divisione dal settembre dal 2018 è stata trasferita all’ufficio di Polizia di Frontiera Marittima ed Aerea di Catania.