Con l’operazione “Stella Cadente” la Polizia di Stato ha arrestato ieri 35 esponenti della mafia gelese.
Un vero e proprio colpo alla Stidda pronta a scatenare l’ennesima guerra di mafia. In manette sono finiti boss e gregari.

Stamane, al porto di Pozzallo, è stato arrestato dalla squadra mobile di Caltanissetta anche Simone Gaetano, gelese di 48 anni, appena sbarcato da un natante di linea proveniente dall’isola di Malta.

Su Simone Gaetano pende un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Caltanissetta, per associazione di tipo mafioso, estorsione, associazione per delinquere finalizzata al traffico e spaccio di stupefacenti e detenzione illegale di armi.

L’indagine “Stella Cadente” dimostra l’attuale esistenza e operatività dell’associazione mafiosa della Stidda nel territorio di Gela, associazione armata di spiccata pericolosità sociale.