Al 2021 manca poco. E il 2020 è (stato) un orrendo anno per tutti. Ma per qualcuno lo è stato ancora di più, come nel caso del britannico Ian Jones.

L’uomo, negli ultimi mesi, ha contratto il Covid-19. E fin qui nulla di particolare, purtroppo. Ian, però, non si è fermato qui, Ha poi contratto anche la malaria e la dengue, malattie entrambe trasmesse dalle zanzare.

Attenzione, però, c’è dell’altro: Ian è stato morso anche da un cobra reale nell’India nordoccidentale, dove vive. Infatti, il britannnico è a capo dell’azienda Sabirian e lavora in collaborazione con un’associazione che aiuta gli artigiani indiani.

Ora Ian si trova in terapia intensiva in India: il morso del serpente lo ha lasciato cieco e paralizzato. La sua famiglia, giustamente, si è detta «preoccupata». L’imprenditore, al momento, è «condizioni stabili al momento nonostante la paralisi alle gambe e la cecità, che speriamo sia temporanea».

Il figlio dello sfortunato uomo ha detto: «Quando abbiamo saputo che aveva anche subito il morso di un serpente. oltre a tutto quello che aveva passato, onestamente non potevamo crederci».

Per aiutare Ian Jones e la sua famiglia, è stata organizzata una raccolta fondi e finora sono state raccolte più di 15mila euro.