Dalle 21 di stasera 9 aprile il castello Utveggio a Palermo si è illuminato di tricolore. Un segnale di unità nazionale, in un periodo di grande crisi, per simboleggiare “che anche questa volta, uniti, ne usciremo vincitori”.

L’invito è a fotografarlo e postarlo sui social con l’hastag #siamosullastessabarca. Un messaggio di colore e di calore, un messaggio di speranza e di unità per cercare di dare un pizzico di sollievo psicologico ai ‘reclusi’ da Coronavirus.

Non è la prima iniziativa del genere a Palermo. A turno è toccato a Palazzo d’Orleans sede della Presidenza della Regione. Dal 31 marzo è illuminato con il tricolore ogni sera, per due settimane. Sulla facciata dello storico edificio di piazza Indipendenza, a Palermo, splendono i colori italiani. Una decisione voluta dal governatore Nello Musumeci per sottolineare, dal capoluogo dell’Isola, “uno spirito coeso e unitario dell’intera nazione nella lotta al coronavirus“.

L’iniziativa è stata resa possibile, in forma gratuita, da Vincenzo Montanelli, responsabile della rete di operatori inerenti al Settore organizzativo Pro. Analoga iniziativa è stata adottata anche dall’Assemblea regionale siciliana per quanto riguarda Palazzo dei Normanni, sulla cui facciata risplende il tricolore da qualche giorno, così come ricordato dal presidente del Parlamento regionale, Gianfranco Miccichè, nel corso della seduta di ieri.

Stessi tempi per analoga iniziativa in prefettura a Palermo mentre in provincia è la centrale Enel di Termini Imerese ad essere illuminata ogni sera anche se dell’iniziativa si è appreso qualche giorno dopo. La Centrale Enel “Ettore Majorana” resterà illuminata tutte le sere per tutto il periodo dell’emergenza sanitaria legata al Covid-19.