I Sansoni, duo comico palermitano, tornano con un video già diventato virale sul web. Una clinica, un ragazzo chiede al primario come sta sua madre, operata d’urgenza e ricoverata in condizioni critiche. Un parallelo, una metafora, che riguarda da vicino tutti noi: perché la ‘madre’ del ragazzo altro non è che la Terra, il nostro pianeta, devastato da inquinamento, deforestazione e cambiamenti climatici.

Questo è a grandi linee il soggetto di Potevo pensarci prima, il nuovo video a sfondo sociale firmato dal duo comico palermitano I Sansoni. Il cortometraggio, diretto dal regista Marco Maria Correnti è già diventato virale sui social.

“Il senso del corto – spiega Fabrizio, uno dei componenti dei Sansoni  – è inequivocabile: dobbiamo smettere di pensare come singoli e iniziare a pensare come una grande famiglia. Il video (produzione atom) è stato sottotitolato in varie lingue e grazie al web potrà diffondersi in tutto il mondo. Non è più il momento di pensare a ciò che è stato fatto, ma di agire per salvarci. Probabilmente chi ha vissuto in passato poteva fare di più ma non possiamo crogiolarci sugli errori commessi ‘da quelli che ci sono stati prima’. Pensiamo a noi e ai nostri figli”.

“È stato difficile emozionarmi – commenta invece Federico – e interpretare tutto il genere umano (il parente che all’inizio del video chiede di sua madre) in questa metafora. Noi ce la metteremo tutta per far passare questi messaggi. Anche se solitamente siamo i comici che fanno ridere vogliamo essere seri quando, per esempio, la Terra ha bisogno di noi”.