Si vota per le elezioni europee il 26 maggi e a Palermo è ecatombe degli autisti Amat. Saranno circa 200 i dipendenti della municipalizzata palermitana che saranno esentati dal servizio lavorativo per potersi recare ai seggi in veste di rappresentati di lista. Si prevedono disagi, per ben tre giorni, per chi viaggia in autobus e tram nei giorni a ridosso delle elezioni europee del prossimo 26 maggio 2019.

In previsione della penuria di autisti, i vertici dell’azienda palermitana di trasporto pubblico hanno scritto al Prefetto e al Comune per comunicare che sono circa 200 i dipendenti, in larga parte autisti, che saranno impegnati nei seggi elettori come rappresentanti di lista. Ciò comporterà la cancellazione di numerose corse del servizio di linea urbano bus e tram nei giorni 25, 26 e 27 maggio, e non sarà possibile garantire un idoneo e regolare servizio di trasporto. Ulteriori disagi, anche se di minore entità, si verificheranno nei giorni successivi, sino al 31 maggio, per il recupero del riposo settimanale del personale impegnato ai seggi.