ll presidente della Sampdoria Massimo Ferrero è arrivato a Palermo. Il produttore cinematografico, interessato al bando per rilevare il titolo sportivo della società rosanero, è atterrato all’aeroporto Falcone-Borsellino di Palermo su un volo Alitalia alle 13,15.

In una nota diramata dalla GPS Comunicazione, si riferisce che Ferrero si è intrattenuto con alcuni passeggeri in volo parlando del Palermo e dichiarando che sta arrivando in città “per i rosanero”. Ferrero si è soffermato sulle ragioni di una passione per il Palermo che sarebbe scaturita dai colori sociali.

“Abbiamo i colori più belli del mondo, i colori ra fimmina” ha detto in dialetto siciliano. La discussione sui colori sociali è poi proseguita tra Ferrero e altri passeggeri che hanno spiegato all’imprenditore romano che il Palermo indossa il rosanero dal 1907, anno in cui si fece seguito a un carteggio tra dirigenti dell’epoca che misero in pratica quanto suggerito da Vincenzo Florio, autore del motto “Rosa come il dolce, nero come l’amaro”, associando gioie e dolori calcistici a due sapori fedeli del tutto differenti.

Ferrero sarebbe pronto a formalizzare la propria disponibilità a rilevare il titolo sportivo del Palermo, che dopo la mancata iscrizione al campionato di Serie B sarà con tutta probabilità destinato a ripartire dalla D.