Assegno unico settembre 2022, quando sarà pagato?  E quanto sarà l’importo? Ecco tutte le novità e il calendario per il pagamento.

Assegno unico settembre 2022, quando sarà pagato

A settembre 2022 l’assegno unico per le famiglie verrà erogato dal 10 settembre in poi se la domanda è stata inviata nei mesi di gennaio e febbraio, mentre se l’istanza è stata presentata dopo il 1° marzo 2022 il pagamento avverrà alla fine del mese successivo alla presentazione della domanda.

Assegno unico settembre 2022, come riceverlo

L’Assegno Unico Universale per i Figli arriva tramite bonifico su conto corrente italiano postale, estero o area SEPA; bonifico domiciliato presso lo sportello postale; pagamento sul libretto postale; pagamento su carta prepagata con IBAN (deve rientrare in un circuito SEPA ovvero conto corrente bancario/postale, carta di credito o di debito, libretto di risparmio).

Assegno unico settembre 2022, dove viene accreditato

Quando viene accreditato l’assegno unico di settembre su conto corrente o carta di credito? L’Assegno Unico di questo mese viene percepito su conto corrente bancario, conto corrente postale, carta di credito o di debito, libretto di risparmio o tramite consegna di contante presso uno sportello postale a partire dal 10 settembre. 

Assegno unico settembre 2022, calendario Inps e cos’è

L’assegno unico è corrisposto dall’Inps ed è erogato al richiedente o, in pari misura, tra coloro che esercitano la responsabilità genitoriale, mediante accredito su conto corrente bancario o postale, oppure scegliendo la modalità del bonifico domiciliato.

 

Assegno unico settembre 2022, gli importi

La misura dell’assegno unico va a sostenere le famiglie garantendo una cifra specifica in base alle necessità. Le famiglie in maggiore difficoltà economica, ovvero con ISEE basso, possono accedere alle cifre più alte per l’aiuto, che possono aumentare in presenza di particolari condizioni. Gli importi maggiori sono riconosciuti ai figli minorenni, mentre le cifre minori sono destinate alle famiglie con figli maggiorenni.

l calcolo dell’assegno unico 2022 è semplice. Per ogni figlio minorenne spetta un importo pari a:

175 euro mensili per famiglie con ISEE pari o inferiore a 15mila euro a scendere progressivamente fino a

50 euro mensili per famiglie con ISEE superiore a 40mila euro

Per ogni figlio maggiorenne fino a 21 anni di età è previsto un importo:

85 euro mensili per famiglie con ISEE pari o inferiore a 15mila euro a

25 euro mensili per famiglie con ISEE oltre 40mila euro

Per ogni figlio oltre il secondo è inoltre prevista una maggiorazione

85 euro con ISEE pari o inferiore a 15mila euro a

15 euro con ISEE superiore a 40mila euro

Articoli correlati