Gli uomini della guardia costiera hanno sequestrato, 150 metri di rete da posta di tipo tremaglio e 120 metri di palangaro trovati nell’area marina protetta di Isola delle Femmine (Pa).

Gli attrezzi da pesca erano senza le segnalazioni, e rappresentavano un grave pericolo per la sicurezza della navigazione. Il materiale sequestrato sarà distrutto.

La pesca nell’area marina è vietata senza alcuna deroga.

L’attività di pattugliamento della Guardia Costiera, a tutela dell’ambiente marino e costiero, continuerà nei prossimi giorni e particolare attenzione verrà posta alla vigilanza dei tratti di mare all’interno dell’Area Marina protetta di Capo Gallo – Isola delle femmine, dove l’attività di pesca è permanentemente vietata, per il particolare pregio e rilevanza dei siti ricompresi nella zona sottoposta a tutela.