Il caso di Norino Fratello e dei suoi interessi nelle cooperative

I guai dell’ex deputato regionale, assolta presunta prestanome

Il gup del tribunale di Trapani, Massimo Corleo, ha assolto perchè il fatto non costituisce reato Anna Maria Montemagno, 50 anni, accusata di intestazione fittizia delle quote e della carica sociale di presidente della cooperativa Benessere.