il soggetto è coinvolto nel traffico di stupefacenti

Mafia, sequestrati beni per 700mila euro a esponente clan Emanuello

Grazie alle intercettazioni era emerso che i soggetti, imparentati tra loro, e con il contributo determinante delle rispettive mogli e dei loro più stretti parenti ed affini, gestivano lo spaccio di cocaina nel comune di Gela, reperendola direttamente nel Nord Italia.