Avevano allestito una tenda di fortuna lungo la spiaggia di Triscina di Selinunte. L’improvvisata residenza fungeva anche da ‘ufficio’ per la vendita di droga ai bagnanti ed ai turisti nonché ai giovani locali.

Con questa accusa i carabinieri di Castelvetrano hanno arrestato 4 gambiani sorpresi in due diverse circostanze. Il primo arresto durante una normale perlustrazione. I Carabinieri notavano Ndeneh Jatta gambiano di 26 anni mentre vendeva una dose ad un giovane. Fermato prima che potesse allontanarsi veniva trovato in possesso di 25 dosi di hashish.

Dal primo arresto scaturivano ulteriori controlli che portavano i carabinieri fino alla tenda sulla spiaggia dove trovavano 15 grammi di hashish, 455 euro e un coltello da 20 centimetri.

All’interno della struttura improvvisata le manette scattavano per altri tre gambiani: Ousman Jatta di 26 anni come il primo, Modou Lamin Nyassi, di 21 anni e Jaiteh Ibrahima di 23.