La Polizia di Stato  ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip presso il Tribunale di Palermo  nei confronti di Nicola Di Gregorio 34 anni palermitano del quartiere “Zisa”, accusato di rapina aggravata e porto illegale di armi ed oggetti atti ad offendere.

Il colpo è stato messo a segno lo scorso 7 dicembre. Di Gregorio, armato di coltello e con il volto parzialmente travisato, ha fatto irruzione in una farmacia nei pressi di piazza Indipendenza, minacciando, con un coltello, il titolare dell’esercizio ed un dipendente e si è fatto consegnare due banconote da 20 euro e dandosi poi alla fuga.

I poliziotti del commissariato “Porta Nuova” hanno notificato il provvedimento in carcere, dove Di Gregorio era già detenuto.