Il popolo rosanero è sceso in piazza. Si sono dati appuntamento in piazza Verdi e poi hanno iniziato un corteo fino a piazza Pretoria.

Tra turisti e curiosi i tifosi hanno gridato tutta la loro rabbia per una retrocessione che definiscono una beffa.

“Questa sentenza è una condanna”, hanno gridato i tanti palermitani che hanno deciso di fare sentire fino a Roma la loro protesta. Il tifo rosanero si fa sentire anche a Roma. Un piccolo gruppo si è riunito sotto la sede della Figc, in via Allegretti, con cori a favore della riammissione del Palermo nei playoff.

“Lega italiana, pezzi di m****”, il coro si sente forte e chiaro”. “Noi vogliamo rispetto” e “Rispettate i nostri colori”.

L’ambiente tra il teatro Massimo e piazza Pretoria è caldissimo. Il Massimo si è colorato di rosa nero.  In coro tutti contro il patron rosanero Maurizio Zamparini, e il presidente della lega B Balata.

Insieme ai cori sono spuntati anche gli striscioni. “Palermo merita rispetto” e “Sentenza pilotata”.