In una giornata decisamente intensa per la politica regionale e nazionale, l’ex sindaco di Napoli Luigi De Magistris ha chiuso l’agenda di appuntamenti di ieri sera, con il comizio di presentazione del programma di Unione Popolare. Punti snocciolati di fronte ai candidati e agli attivisti radunatisi in piazza Verdi per ascoltare le parole dell’esponente civico, il quale però non ha nascosto una certa propensione a sinistra.

De Magistris: “Unica forza di sinistra in campo”

E’ proprio Luigi De Magistris a ribadire la posizione politica di Unione Popolare, sviscerando le battaglie sociali e di welfare che l’ex togato vorrebbe intraprendere una volta al Governo del paese. “Sono a Palermo per ribadire che Unione Popolare è l’unica forza che dice no all’autonomia differenziata. Noi diciamo si al riscatto del Sud; a togliere ai super ricchi per dare a chi sta in difficoltà; a svoltare sulle politiche ambientali e pacifiste. L’unica forza di sinistra ed antifascista in campo. L’unico voto necessario per il riscato del Mezzogiorno e per unire il paese nelle sue diversità“.

Suriano: “Ci battiamo contro speculazioni su luce e gas”

Ad affiancare De Magistris sul palco di Palermo c’era Simona Suriano, capolista alla Camera nei collegi plurinominali di Catania e, appunto, del capoluogo siciliano. “Unione Popolare è l’unica forza credibile, che dice cosa ha fatto dento e fuori il Parlamento per combattere la guerra; l’invio delle armi; l’aumento delle spese e delle bollette. Ci battiamo contro gli extraprofitti, contro i colossi del gas e dell’energia“.