Per i residenti una notte da incubo a causa dell’ennesima maxi rissa in un pub in via Divisi 11. Una rissa divampata per futili motivi sedata dopo un maxi intervento della polizia.

Tutto è iniziato secondo copione nel locale Kurtos gestito da un romeno. Prima le urla. Poi i contendenti sono passati alle mani, con lanci di bottiglie e colpi di sedia.

La polizia è intervenuta poco dopo le 23, dopo le segnalazioni di numerosi residenti della zona: nel pub gestito da cittadini romeni era scoppiato il putiferio.

“Chi abita nella zona si è barricato in casa – racconta un residente – eravamo tutti terrorizzati. I passanti sono fuggiti via, in preda alla paura, i turisti che alloggiano nei vari b&b non hanno avuto la possibilità di tornare nelle loro camere. Scene da film, con urla e bottiglie che volavano. Sono stati colpiti anche alcuni mezzi parcheggiati lungo la strada”.

Una volta lanciato l’allarme, sul posto è intervenuta la polizia, ma chi avrebbe partecipato alla rissa si era già dileguato.

“Una situazione insostenibile – proseguono i residenti – visto che episodi analoghi si verificano praticamente ogni domenica. E’ a rischio la nostra sicurezza, sono necessari maggiori controlli, perché qui abitano decine di famiglie con bambini”.

“I passanti sono fuggiti via – aggiunge un altro – in preda alla paura, i turisti che alloggiano nei vari b&b non hanno avuto la possibilità di tornare nelle loro camere. Scene da film, con urla e bottiglie che volavano. Sono stati colpiti anche alcuni mezzi parcheggiati lungo la strada”.

Adesso si attendono i provvedimenti del questore.