I carabinieri della stazione di Partanna Mondello hanno arrestato Salvatore De Rosalia, palermitano 42 anni accusato di coltivazione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti e furto aggravato di energia elettrica.

I carabinieri, nel corso della perquisizione domiciliare in un’abitazione, disposta su due piani (piano terra e primo piano), hanno rinvenuto una serra artigianale, per la coltivazione di marijuana con ben 412 piante già in stato di essicazione e alte circa 120 centimetri., corredata di tutto: lampade, reattori, impianti di condizionamento ed aspirazione nonché diverso materiale fertilizzante.

I carabinieri con l’ausilio di una squadra di verificatori della società E-Distribuzione hanno, poi, accertato, l’allaccio illegale al contatore alla rete pubblica.

La sostanza stupefacente è stata sequestrata e verificata dalla sezione investigazioni scientifiche del comando provinciale di Palermo per la successiva campionatura e per la valutazione qualitativa della stessa.

De Rosalia è stato tradotto presso la propria abitazione, in regime degli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Dopo la convalida dell’arresto l’autorità giudiziaria ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti dell’indagato.