Vigili del fuoco, polizia e carabinieri impegnati a Palermo per cercare di spegnere e rimuovere le cosiddette “vampe di San Giuseppe”, cataste di legna che vengono incendiate in diversi quartieri del capoluogo.

In alcuni casi come in piazza del Carmine sono dovuti intervenire in massa gli agenti e i vigili del fuoco per cercare di mettere in sicurezza la zona ed evitare che le fiamme potessero propagarsi creando pericoli.

In piazza del Carmine diversi ragazzini hanno lanciato pietre contro i vigili del fuoco che stavano spegnendo le fiamme e contro i poliziotti intervenuti a protezione dei pompieri.

Il parabrezza di un mezzo dei pompieri è stato danneggiato. Diversi gli incendi tra gli altri in via Cappuccini, in via Gaetano Mosca, a Brancaccio, in via Filippo Corazza, in via D’Ondes Reggio, e in diverse strade del Villaggio Santa Rosalia e di Ballarò.

Nel porticciolo dell’Arenella un gruppo di ragazzini ha distrutto una barca e ha portato la legna alla vampa della zona.