Ha preso a pugni l’allenatore che ha tenuto il figlio in panchina per tutta la partita. Il questore di Palermo ha emesso un “Divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive”, cosiddetto Daspo, nei confronti di un cinquantenne che, al termine di una partita valevole per il campionato giovanile “under 15 regionale”, a Bagheria, aveva aggredito l’allenatore della squadra casalinga tra le cui fila milita il figlio.

Tale divieto avrà la durata di un anno.

L’allenatore, colpito al volto, avrebbe riportato la lesione alla mandibola.

II Questore di Palermo, valutata la condotta minacciosa, violenta ed in grado di creare turbative all’ordine e alla sicurezza pubblica, attribuendo, inoltre, alla deplorevole azione, compiuta in presenza di diversi ragazzini minorenni, un forte disvalore sociale nonché educativo, ha diffidato l’uomo ad accedere agli impianti sportivi del territorio nazionale e degli altri Stati membri dell’Unione Europea ove si disputeranno tutte le manifestazioni calcistiche, anche amichevoli.