Ancora rissa e danneggiamenti al pronto soccorso dell’ospedale Civico di Palermo. Una donna di origini brasiliane di 25 anni in attesa di essere visitata ha iniziato ad inveire e colpire ripetutamente la porta d’ingresso della zona di emergenza.

Era stata soccorsa in strada in stato di ubriachezza.

Dentro l’area di emergenza la donna ha aggredito i metronotte della “Metronotte Italia” con calci e pugni.

Ha anche mandato in frantumi la porta antipanico del pronto soccorso e il vetro che custodisce la pompa antincendio.

I metronotte hanno fatto di tutto per calmarla ma la donna ha anche sputato addosso agli altro pazienti che erano in attesa di essere visitati. A un metronotte ha dato un pugno in faccia. All’arrivo dei carabinieri, si è scagliata anche contro di loro.

È stata fermata per oltraggio, resistenza, minacce e lesioni a pubblico ufficiale. I metronotte hanno riportato ferite guaribili in venti giorni.

La donna poi è stata portata all’ufficio immigrazioni per verificare i documenti sul permesso di soggiorno.