Un cittadino rumeno di 34 anni è stato arrestato dai carabinieri della Stazione di San Cono, nel Catanese, per maltrattamenti in famiglia, minaccia, lesioni personali e resistenza a Pubblico Ufficiale.

I militari, su segnalazione della convivente, una connazionale, sono intervenuti nell’abitazione dell’uomo nel centro cittadino trovando l’uomo in un evidente stato di agitazione, dovuto agli effetti dell’alcool.

L’uomo, nel tentativo di sfuggire alla cattura ha iniziato a minacciare i carabinieri brandendo un coltello da cucina, venendo però immobilizzato e disarmato dopo una breve colluttazione.

La donna da tempo subiva minacce e violenze dall’uomo e temeva per la sua incolumità. L’arma recuperata  è stata sequestrata.