Per la mobilità catanese, l’inizio dei lavori di realizzazione della Stazione Fontana della Metropolitana è senz’altro una notizia positiva.

Anche se a preoccupare gli automobilisti che ogni giorno percorrono la Circonvallazione è proprio la chiusura dell’ultimo tratto di viale Lorenzo Bolano all’altezza di Misterbianco per l’avvio del cantiere.

Tratto di Circonvallazione che secondo le stime del Comune di Catania sarà chiuso per almeno un anno.

Come avviene sempre in questi casi, è stato predisposto un piano traffico alternativo per non compromettere l’andamento dei lavori, ma soprattutto per snellire la viabilità in una zona cruciale che collega la città con la periferia e la vicina Misterbianco e per evitare che gli automobilisti rimangano imbottigliati nel traffico soprattutto nelle ore di punta. Almeno si spera.

Dalle ore 10,30 di oggi (lunedì sei marzo)  sarà chiusa al transito veicolare la carreggiata sud di viale Lorenzo Bolano, all’altezza della sede della Protezione civile, per un tratto di circa 200 metri.

Durante il periodo della chiusura, che si prevede di 12 mesi, i veicoli transiteranno da una bretella viaria appositamente creata per il traffico proveniente da viale Felice Fontana (Misterbianco) e diretto verso la Circonvallazione in direzione Catania.

Le auto potranno percorrere solo via Leopoldo Nobili, viale SanPio X, rotatoria di via Ugo La Malfa, via Francesco Miceli da qui si potrà raggiungere la Circonvallazione in direzione est. Ci si può re- immettere nella Circonvallazione anche da via Angelo Secchi, traversa di via Nobile.

I lavori per la nuova stazione della Metro si concluderanno il primo di marzo del 2018 e saranno eseguiti a cura del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, gestione Governativa della Fce.

I cantieri dei lavori in corso saranno segnalati da appositi cartelli. Inoltre per alleviare al minimo i disagi il Comando della Polizia Municipale assicurerà la presenza di un servizio di pattuglie di Vigili Urbani per garantire la fluidità del traffico nella zona