Nelle immagini realizzate dalla ferrovia Circumetnea, uno dei primi treni che ha percorso i nuovi tre km della metropolitana di Catania, quelli che dalla stazione del Borgo arriveranno a Nesima, passando per le stazioni Milo, Cibali e San Nullo.

Ed è proprio la stazione di San Nullo, la protagonista del video. La prima della nuova tratta ad essere sveleta al pubblico, prima dell’inaugurazione prevista per fine marzo, inizio aprile. I collaudi sono già cominciati con la chiusura totale della metro, effettuata sabato scorso.

Mentre i catanesi, per almeno un anno, dovranno sopportare le ripercussioni della chiusura della circonvallazione per la costruzione della stazione Fontana ( nei pressi del nuovo Ospedale Garibaldi ), potranno consolarsi con l’imminente apertura della nuova tratta che, certamente, accrescerà e non poco il valore della metro catanese.

Il chilometraggio non è ancora al passo con le grandi metropoli italiane, ma il servizio comincia a coprire ampie zone della città, anche in periferia. Per snellire il traffico, però, l’apertura della nuova tratta dovrà essere affiancata dall’inaugurazione di nuovi parcheggi adiacenti alle stazioni.

Se Catania, infatti, comincia a essere ‘coperta’ dalla linea metropolitana, l’hinterland della città è ancora indietro anni luce nel servizio trasporti pubblico. Una serie di parcheggi, ben custoditi, vicino alle stazioni della metro, potrebbe permettere ai catanesi provenienti dall’hinterland di lasciare la macchina e usufruire della metro per arrivare in centro, così come avviene ormai da anni a Roma e Milano.