Sono trentasei le persone destinatarie di un’ordinanza di custodia cautelare nell’ambito dell’operazione Illegal Duty che ha smantellato un’organizzazione criminale che operava nella zona di Adrano.

Gli arrestati sono ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere di stampo mafioso (clan Scalisi), associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione e spaccio di droga, tentato omicidio, estorsione, rapina, furto, ricettazione, reati in materia di armi, danneggiamento seguito da incendio, con l’aggravante di aver commesso il fatto in nome e per conto dell’associazione di tipo mafioso denominata clan Scalisi e al fine di agevolarne le attività illecite.

L’ordinanza è stata notificata in carcere a sette persone già detenute per altre cause.

Si tratta di Giuseppe Scarvaglieri (cl.1968) inteso “Pippu ‘u zoppu”, Pietro Maccarrone (cl.1969) inteso “Fantozzi o Occhialino”, Pietro Severino (cl.1957) inteso “‘u Trummutu”, Carmelo Scafidi (cl.1967) inteso “Testa rossa”, Giuseppe Sinatra (cl.1995), Massimo Di Maria nato (cl.1978) pregiudicato, Massimo Merlo (cl.1972) pregiudicato.

Gli altri arrestati sono: Alfredo Mannino (cl.1964) inteso “‘u Caliaru”, Vincenzo Biondi (cl.1977) inteso “Enzo Trevi”, Giuseppe Mannino (cl.1963) inteso “’u Caliaru”, pregiudicato, Claudio Zermo (cl.1980) inteso “Ficaruni”, (arrestato a Genova), Salvatore Severino (cl.1979) inteso “‘u Cunigghiu “, pregiudicato, Salvatore Di Primo (cl.1991) inteso “Pisciavinu”, Biagio Mannino (cl.1987) inteso “’u Caliaru”, Alfredo Bulla (cl.1984) inteso “’a Zotta”, Alessio La Manna (cl.1988), Roberto Alongi (cl.1976), Antonino Furnari (cl.1996) inteso “Ogghiu Vecchiu”, Agatino Leanza (cl.1994), Antonino Leanza (cl.1996) inteso “Pasticcino” Nicola Santangelo (cl.1976) inteso “Cola’ a niura”, Agatino Perni (cl.1977), Giuseppe Maccarrone (cl.1988), Pietro Castro (cl.1997), Vincenzo Valastro (cl.1995) inteso “‘a Giraffa o Enzu ‘u longu”, Vincenzo Pellegriti (cl.1994), Salvatore Scafidi (cl.1997) inteso “Testa rossa”, Sebastiano Salicola (cl.1989) inteso “Sebi”, Angelo Bulla (cl.1975) inteso “’a Zotta”, Mauro Giuliano Salamone, già RACITI Mauro Giuliano (cl.1991) inteso “L’indianu”, Angelo Calamato (cl.1980), Giuseppe Pietro Lucifora (cl.1977) inteso “Pietro Diecimila”, Alfio Lo Curlo (cl.1992) inteso “’u Patataru”, Maurizio Amendolia (cl.1969), Alfredo Pinzone (cl.1964) ed Emanuel Bua (cl.1990).