Quattro persone sono state arrestate dagli agenti della Squadra Mobile di Catania e dai colleghi del Commissariato di Librino per droga.

Salvatore Sapienza, 32 anni e Andrea Torrisi, 29 anni, entrambi incensurati, sono ritenuti responsabili, in concorso tra loro, di detenzione ai fini di spaccio di marijuana.

Sono stati sorpresi a piedi in via della Consolazione con atteggiamento del classico pusher: osservavano le auto che passavano lungo la strada, cercandone il contatto. Dopo poco, gli agenti hanno notato la presenza di un giovane che ha ricevuto due involucri di carta stagnola. Alla vista degli operatori di polizia, entrambi i pusher hanno cercato di fuggire in due direzioni diverse, ma sono stati bloccati.

Avevano piccole dosi di erba e soldi contanti.

Fabio Micale, 44 anni, pregiudicato è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di cocaina.

Bloccato a bordo di un’auto in via Sangiuliano, aveva con sé la droga. La perquisizione in casa ha portato alla scoperta di altre dosi di cocaina e del materiale per confezionare lo stupefacente.

A Librino, è stato arrestato Federico Nicotra, 30 anni, pregiudicato catanese per detenzione ai fini di spaccio di marijuana.

E’ stato sorpreso e bloccato al termine di un inseguimento, dopo essersi sbarazzato di una busta di plastica contenente 16 involucri di carta stagnola che avvolgevano altrettante stecche di marijuana dal peso complessivo di 27 grammi circa.

Il fermo di Nicotra è stato preceduto da una metodica attività di osservazione e documentazione dell’attività di spaccio svolta dallo stesso e da altri complici in corso di identificazione, fatta attraverso la ripartizione alla stregua di una vera e propria joint venture dei ruoli a ciascuno di essi talora di vedetta “statica” o “dinamica” o comunque preposta a segnalare la presenza delle forze dell’ordine.