Tentata rapina in via Vittorio Emanuele nel centro di Catania. Ad essere presa d’assalto è stata la gioielleria Lanzafame che si trova a pochi passi da Piazza Duomo.

Dalle prime indiscrezioni sembra sia stato ferito il figlio del proprietario della gioielleria ma non si conoscono le sue condizioni, né l’esatta dinamica dell’assalto. Non è escluso che la banda possa avere adoperato una pistola caricate a salve e che l’uomo possa essere stato ferito in seguito ad una caduta accidentale forse in seguito ad una colluttazione.

L’irruzione sarebbe avvenuta poco dopo le 10 e secondo le testimonianze, il titolare della gioielleria sarebbe uscito gridando con le mani fra i capelli chiedendo aiuto e urlando: “lo hanno ammazzato, lo hanno ammazzato”.

Ad agire  sarebbe stata più di una persona, forse una coppia che avrebbe finto di essere clienti ed un terzo complice. Il ferito è uscito poco dopo con una vistosa medicazione alla testa ed è stato caricato su una ambulanza per essere trasportato in ospedale

Sul posto sono intervenuti tempestivamente i poliziotti che presidiavano piazza Duomo e dalla questura che si trova nelle vicinanze. Al momento sono in atto i rilievi da parte degli agenti della scientifica, mentre le indagini sono a cura della squadra mobile di Catania.

Secondo le prime indiscrezioni, pare che i rapinatori si siano dileguati nelle strade del circondario.