Agli agenti del posto di polizia del Cara di Mineo ha raccontato in lacrime di essere stata vittima di violenza da parte di un migrante pakistano anche lui ospite del centro di accoglienza.

La vittima, una giovane migrante nigeriana, ha ricostruito momenti di paura vissuti all’interno del suo alloggio quando un giovane pakistano, 33 anni, ha divelto la porta d’ingresso, l’ha schiaffeggiata e denudata e poi ha abusato di lei.

L’aggressore ha desistito solo dopo l’intervento di un altro inquilino ospite dell’alloggio che rientrando in quell’abitazione per raggiungere la sua stanza, è stato attratto dalle urla della giovane migrante.

Dopo la denuncia della vittima, le indagini dei poliziotti del Commissariato di Caltagirone, hanno portato all’arresto dell’uomo per violenza sessuale.