A Napoli, dove non è stato riscontrato alcun caso di coronavirus, le mascherine per proteggersi vengono vendute asbusivamente all’interno del Policlinico.

La denuncia è di Francesco Emilio Borrelli, consigliere dei Verdi nella Regione Campania su Facebook, noto per tante battaglie civili nel capoluogo campano: «È lo sciacallaggio del coronavirus. Ambulanti che vendono abusivamente mascherine all’interno del Policlinico di Napoli e disinfettanti in vendita sui social a 499 euro. Abbiamo segnalato la questione a tutte le aziende sanitarie. Fermiamo questi sciacalli che lucrano sulle paure delle persone».

«La gente, soprattutto a causa dei bombardamenti legati ai rischi del virus cinese – ha aggiunto Borrelli che è anche membro della Commissione sanità della Regione Campania – comincia ad avere paura e a prendere tutte le preoccupazioni possibili, talvolta anche eccessive, per evitare il contagio ed è così, che in questo clima di terrore, subentra lo sciacallaggio di chi tenta di lucrare sui timori della popolazione. Sono già diverse, infatti, le segnalazioni, giunte ai verdi campani riguardanti la vendita di prodotti disinfettanti e mascherine a prezzi vertiginosi, sia online che nei luoghi pubblici, persino all’interno delle strutture ospedaliere».

Come detto, però, a Napoli non c’è stato nessun caso di COVID-19. Infatti, come riportato dalla Regione in una nota, «non esiste la necessità di bloccare la didattica». Quindi, scuole e università saranno regolarmente aperte ma anche le attività della funzione pubblica.