Un’insegnante supplente alla Lehman High School di Kyle, nello stato americano del Texas, è stata licenziata e successivamente arrestata per aver picchiato una studentessa di 15 anni, con bisogni speciali in classe, davanti ai compagni, con l’accusa di aggressione aggravata.

Il video, che qualcuno dei presenti ha registrato e poi pubblicato sui social media, mostrano l’insegnante, Tiffani Shadell Lankford, di 32 anni, accanirsi sulla ragazza, con pugni, per poi gettarla a terra e colpirla con un calcio, prima di porre fine alla sua furia, mentre una studentessa le urla di smetterla.
A scatenare la furia della donna è stato un colpo che la studentessa, in precedenza, sferra all’insegnante, che cerca di afferrargli il braccio, provocandone la violentissima reazione.

La donna è stata arrestata e la ragazzina portata in ospedale per accertamenti. L’ufficio dello sceriffo di Hays ha dichiarato che Lankford è stato arrestata sul posto, dopo aver sentito i ragazzi e visionato i filmati. La donna, nel 2014, sarebbe stata coinvolta in un caso di violenza domestica.

Il comunicato dello sceriffo di Hays, in Texas

Sulla vicenda è intervenuto anche il governatore del texas, Greg Abbott, che in un tweet ha scritto: “Condotte del genere non sono tollerate nelle classi del Texas. L’insegnante è stata arrestata e il distretto scolastico sarà oggetto di una ispezione”.