Da insegnante dell’anno alle manette per aver avuto rapporti sessuali con un allievo. E’ la triste parabola di Randi Chaverria, una docente 35enne di Scienza della famiglia e del consumo, in pratica economia domestica, della Round Rock High School, in Texas, che lo scorso mese di maggio era stata eletta insegnante dell’anno, superando venti colleghi, per rappresentare il distretto a livello statale nella competizione per l’insegnante texano dell’anno.
La Chaverria è accusata di aver avuto rapporti di sesso orale con un allievo, addirittura in classe, secondo le accuse. L’ex educatrice ha dovuto dimettersi dal suo incarico dopo che le accuse sono venute alla luce, finché per lei sono pure scattate le manette. La donna si è presentata alla prigione in una contea vicina e, successivamente, rilasciata in attesa del processo.

La polizia ha dichiarato che i messaggi di testo tra Chaverria e l’adolescente sembravano confermare le accuse.

“Il ruolo più importante di un insegnante è quello di aiutare a formare le generazioni future per diventare membri di successo della nostra comunità”, aveva detto la Chaverria, quando ricevette il premio di insegnante dell’anno della sua scuola. “Più di ogni curriculum che insegno ai miei studenti, spero che se ne vadano dalla mia classe pensando ai modi in cui possono fare la differenza nella loro comunità e avere un impatto sulla vita degli altri in meglio”. Forse, quello che lei intendeva non era lo stesso di quel che pensavano i dirigenti del Liceo.

Eppure, durante il suo periodo di insegnamento a Round Rock, aveva guidato l’Adopt-A-Child un progetto di servizio comunitario. Attraverso l’iniziativa, gli studenti delle scuole superiori “adottano” un bambino della scuola elementare dentificato come “bisognoso”, acquistando regali per le vacanze e organizzando una festa per il bambino nel campus della scuola superiore.

“Siamo onorati di avere Randi Chaverria come insegnante secondaria dell’anno 2019”, aveva detto il sovrintendente Steve Flores. “È un’educatrice che si impegna a far crescere i nostri studenti come leader e cittadini”.

Randi Cheverria premiata come insegnante dell’anno