Un uomo di 29 anni, originario della Nigeria, con un’ascia in mano, ha distrutto auto e arredo urbano per motivi ancora da chiarire. Poi ha colpito con il dorso dell’arma un passante in maniera volontaria e senza alcuna ragione. È successo a Castiglione delle Stiviere, in provincia di Mantova.

Il 29enne è stato arrestato dai Carabinieri dopo che il nigeriano aveva anche danneggiato una loro auto. Contestati i reati di strage e tentato omicidio ma anche di danneggiamento aggravato, lesioni e resistenza.

Il passante aggredito dall’extracomunitario è un 38enne immigrato irregolare ed è ricoverato all’ospedale di Castiglione dov’è stato medicato per una ferita all’avambraccio sinistro, colpito con il manico dell’ascia del nigeriano. La prognosi è di 20 giorni e, visto che le sue condizioni non destano preoccupazioni, dovrebbe essere dimesso in nottata.

Stando quanto raccontato ai militari, il 38enne – su cui, comunque, si stanno facendo accertamenti, dal momento che, come appena scritto, risiede in maniera irregolare in Italia – si trovava a passare per caso quando è stato aggredito dal nigeriano. Per ripararsi al volto, l’extracomunitario ha alzato il braccio sinistro ed è stato raggiunto da un colpo con il manico dell’ascia.

Anche il 29enne, iniziali O.B., è un irregolare ed è residente a Desenzano del Garda (Brescia) e ora si trova nella caserma di Castiglione. Sarà trasferito nel carcere di Mantova.