A Roma un uomo di 34 anni, di nazionalità nigeriana, che era alla guida di un monopattino, è deceduto in seguito allo scontro con un’auto. L’incidente è avvenuto poco dopo la mezzanotte e 15 minuti, nel quartiere Trieste, tra via Chiana e via Sebino.

Il ragazzo di 19 anni che era sulla macchina, una Mini One, dopo l’impatto tra i due mezzi, si è fermato per i soccorsi. I due mezzi sono stati sequestrati dalla polizia locale. I vigili stanno svolgendo accertamenti per ricostruire l’esatta dinamica del sinistro.

Consumerismo No profit, associazione dei consumatori che ha avviato una campagna per la sicurezza alla guida dei monopattini, ha ricordato che da inizio anno già ci sono stati in Italia sei morti in monopattino e ha definito «tragedia annunciata» quanto successo a Roma.

Sara De Angelis, deputata della Lega e candidata al consiglio comunale di Roma, ha affermato: «La morte del giovane 34enne, coinvolto nello scontro tra il suo monopattino e un’auto nel quartiere Trieste, è una tragedia che impone una profonda riflessione, a tutti i livelli. Nello stringerci ai familiari dell’ennesima vittima della strada, aspettiamo che la Polizia Locale faccia tutti i rilievi del caso e chiarisca la dinamica di questo incidente. Appare comunque evidente la mancanza di regole chiare sull’uso dei monopattini. Servono interventi immediati, che contribuiscano a scongiurare il ripetersi di simili avvenimenti drammatici».