Un po’ a sorpresa, il tennista siciliano Salvatore Caruso ha vinto il derby italiano con Thomas Fabbiano al primo turno del St Petersburg open, Atp 250 sul veloce indoor in Russia e dotato di un montepremi di 1 milione e 248.000 dollari.
Il tennista di Avola si imposto col punteggio di 26 63 63 in poco meno di due ore di gioco sul pugliese numero 96 del ranking, capace quest’anno di battere il greco Tsitsipas e l’austriaco Dominic Thiem.
Una vittoria in rimonta, quella di Caruso, numero 115 delle classifiche mondiali, reduce dal torneo spagnolo di Siviglia, dove è uscito in semifinale. Perso il primo set, l’allievo di Paolo Cannova non si è disunito prendendo subito in mano le redini del gioco, volando fino al 3-0, salvo poi subire la rimonta fino al 3-3 di Fabbiano.
A quel punto Caruso infila tre giochi consecutivi rimandando tutto al terzo e decisivo set.
Parte molto bene il tennista tesserato per il Vela Messina che si porta sul 3-1, e dopo aver lasciato al suo avversario gli altri due giochi, ne infila tre consecutivi staccando con pieno merito il pass per gli ottavi di finale.
Giovedì 19 settembre per Salvatore ci sarà il vincente della sfida tra il norvegese Casper Ruud e il kazaco Alexander Bublik.
Al torneo russo partecipano anche Matteo Berrettini, Matteo Viola, Stefano Travaglia e Jannick Sinner