La battaglia di Shannen Doherty contro il cancro al seno, purtroppo, non è finita. Anzi, si è fatta molto dura. L’attrice nota per avere intrepretato il personaggio di Brenda in Beverly Hills 90210, dopo tre anni dall’annuncio della remissione dalla malattia, ad ABC News ha dato una notizia straziante: «Il mio tumore è tornato ed è allo stadio quattro», ovvero quando si è presenza anche delle metastasi.

La 48enne ha rivelato che da più di un anno sta combattendo la malattia e ha mantenuto segreta la diagnosi perché impegnata nel reboot della serie che l’ha resa famosa in tutto il mondo: «È una pillola amara da ingoiare. Ci sono sicuramente dei giorni in cui dico: ‘Perché io?’ E poi: ‘Beh, perché non io? Chi altro? Chi altro al di fuori di me lo merita?’. La mia prima reazione è sempre la preoccupazione di come lo dirò a mia madre, a mio marito (Shannen è sposata con Kurt Iswarienko)».

Tornare sul set, tra l’altro, è stato difficile anche per la tragica e inattesa scomparsa di Luke Perry nel marzo 2019, Dylan: «È stato così strano per me avere ricevuto la diagnosi e poi sapere che Luke, apparentemente sano, se n’è andato per primo. È stato davvero scioccante e il minimo che ho potuto fare per onorarlo è stato quello show. Ma so di non avere fatto ancora abbastanza». Shannen Doerty ha confessato che «la nostra vita non finisce nel momento in cui riceviamo quella diagnosi. Abbiamo ancora un po’ di altra vita da affrontare».

Shannen Doerty (Brenda) e Luke Perry (Dylan).

LEGGI ANCHE: Lotta al cancro, una scoperta per “curare tutti i tipi di tumori”.

L’attrice ha dovuto svelare il ritorno del cancro prima che ciò fosse stato reso noto da una causa in corso con la compagnia assicurativa State Farm per i danni arrecati alla sua casa dagli incendi che colpirono Los Angeles nel 2018. Nei documenti giudiziari che saranno resi pubblici entro la fine di questa settimana, infatti, c’è la descrizione dettagliata dello stato di salute di Brenda: «Ho preferito che le persone lo sapessero da me. Non volevo che a farlo sarebbe stato un documento giudiziario. Voglio che sia reale, autentico e controllare la narrazione degli eventi». E così è stato, rattristando tutti ma ora ha il conforto dei suo tantissimi fan.