Operazione delle forze dell’ordine del Gard, una regione francese, per sgominare una banda dedita al contrabbando di…croccantini per cani. Questa mattina, gli agenti della Gendarmerie du Gard hanno messo fine a un traffico di crocchette per animali prodotte dalla fabbrica di una nota marca del settore, a Aimargues.

Nel Comune di Arles, 5 persone sono state interrogate dai gendarmi di Vauvert, appoggiati dai militari della gendarmeria di Arles e rinforzati dagli istruttori canini di Nîmes.

Le perquisizioni hanno permesso di scoprire quasi 320 sacchi di croccantini, per un totale di ben 2.340 kg di merce, per un valore di mercato di oltre 11.000 euro. Scoperti anche anche 250 grammi di erba di cannabis, grazie al fiuto del cane della squadra cinofila della narcotici.

Gkli indagati erano ben organizzati, scrive la gendarmeria nel suo profilo facebook, dando la notizia: avrebbero rubato i sacchi durante il trasporto. Poi uno di loro provvedeva al deposito e alla rivendita su internet a basso prezzo, attraverso due ricettatori.

Questa operazione ha avuto bisogno di più di un mese di indagini per arrivare questa mattina a questa operazione grazie all’azione di 50 militari della gendarmeria sotto il controllo di un investigatore della brigata di ricerca di Vauvert.

Le bustine saranno così restituite alla casa madre royal canin.