La polizia di Stato è riuscita a risalire agli autori di una lunga sequenza di furti, per lo più notturni che, negli scorsi mesi, hanno interessato il centralissimo quadrante cittadino, tra piazza Castelnuovo e via Libertà a Palermo.

Gli agenti hanno applicato una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale nei confronti di Alessandro Castellese, 22 anni di Ballarò e Nunzio Lo Gelfo, 28 anni della Vucciria. Gli agenti del commissariato Centro sono riusciti a risalire ai due che in questi mesi hanno compiuto i colpi ai danni di esercizi commerciali spaccando le vetrine.

Castellese dovrà rispondere di 10 furti e tentati furti, 4 dei quali commessi insieme a Lo Gelfo, gli altri in solitario in un lasso di tempo molto ristretto, talvolta persino nella stessa giornata. Determinante per il buon esito delle indagini e per il riconoscimento di Castellese, grazie alle impronte ritrovate nelle vetrine.

I due palermitani dovranno rispondere del furto di tre biciclette in via Libertà e di colpi ad una cioccolateria, un negozio di ristorazione, un negozio di cosmetici di via Ruggero Settimo ed una autorimessa in via Dante e un’abitazione in via Emerico Amari.